testata per la stampa della pagina
/
  • Riapertura parziale delle sale studio
condividi

Riapertura parziale delle sale studio della biblioteca da mercoledì 8 luglio

 
immagine sala studio biblioteca Quarrata

Come previsto dall’Ordinanza del Sindaco n. 114 del 28 maggio 2020, che richiamava la normativa vigente in materia di riapertura delle biblioteche comunali, dal giorno 8 luglio2020 la Biblioteca Giovanni Michelucci riaprirà alcuni degli spazi di studio e lettura presso il piano terra.

L’accesso del pubblico è regolato da un sistema diprenotazione, che si propone di offrire agli utenti le migliori condizioni di sicurezza nell’uso delle postazioni e degli spazi, in una fase nella quale rimangono attive le misure di cautela stabilite dalle vigenti norme di contenimento del contagio del Covid-19.

Le postazioni predisposte sono in totale 10:

    • 9 postazioni di studio individuale;
    • 1postazione PC collegata ad internet (servizio wi-fi gratuito, su iscrizione).
 
Le postazioni sono identificabili con un numero progressivo. Il loro posizionamento rispetta le regole del distanziamento sociale: pertanto non è consentito agli utenti di spostarle.


COME PRENOTARE GLI SPAZI
 
L’accesso alla singola postazione sarà possibile nei giorni di lunedì pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00 e mercoledì mattina dalle ore 10.00 alle ore 13.00, su prenotazione.

L’assegnazione delle postazioni avviene in ordine di arrivo della richiesta, fino a esaurimento dei posti disponibili.

La prenotazione degli spazi di studio può essere effettuata telefonando allo 0573 774500 (nell'orario di apertura della biblioteca). La prenotazione è personale, e non può avvenire per conto di altri utenti.
 
L’uso delle postazioni di lettura e studio è riservato agli utenti provvisti di tessera del prestito registrata presso una delle biblioteche della rete REDOP. I cittadini che volessero utilizzare le sale di studio e non sono ancora iscritti, possono provvedere all’iscrizione (gratuita) secondo le consuete modalità.

COSA È POSSIBILE FARE DURANTE LA PERMANENZA IN BIBLIOTECA

Per motivi legati alle esigenze di sanificazione, gli utenti non possono spostarsi da una postazione all’altra, né posizionarsi in postazioni diverse da quelle assegnate. Durante la permanenza alle postazioni l’utente si impegna a mantenere i propri oggetti personali nello spazio di propria pertinenza, senza invadere lo spazio di altre postazioni.

All’interno della biblioteca e alla postazione l’utente si impegna ad indossare correttamente la mascherina di sua proprietà. Nell’interesse della comunità, gli operatori della biblioteca hanno facoltà di allontanare gli utenti che non indossino correttamente la mascherina.

L’accesso agli scaffali è interdetto agli utenti in ragione delle prescrizioni fissate dall’Istituto per la patologia del libro in materia di uso dei materiali bibliografici.
Non è ancora consentita la consultazione dei quotidiani e delle riviste.

Analogamente a quanto previsto presso altri esercizi, i dati relativi alle persone che si sono registrate per l’uso degli spazi sono conservati per i 15 giorni successivi, allo scopo di avvisare tutti gli interessati ad effettuare gli opportuni controlli, nel caso uno degli utenti presenti in quell’intervallo di tempo in biblioteca sia risultato positivo al Covid-19.

Le operazioni di sanificazione dei bagni e delle postazioni di studio/lettura sono programmate tutti i giorni prima dell'apertura del servizio.


PRESTITO E RESTITUZIONE DEI LIBRI

Resta confermato l'accesso al solo Atrio di ingresso, dove si svolgerà (nel rispetto delle distanze di sicurezza) la restituzione e il prestito dei libri.

L'accesso non è libero ma su prenotazione chiamando al numero 0573 774500 (nell'orario di apertura della biblioteca).

Può entrare una persona alla volta munita di mascherina e dopo essersi igienizzata le mani.

Per ridurre al minimo la durata della presenza all’interno della struttura, e velocizzare lo scorrimento della fila, il prestito avviene, preferibilmente, attraverso la prenotazione dei documenti tramite le seguenti modalità:

* la piattaforma MyDiscovery,
* telefonando al numero 0573 774500 (nell'orario di apertura della biblioteca),
* inviando una mail a biblio@comune.quarrata.pt.it.

Grazie per la collaborazione

 
 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it