testata per la stampa della pagina
/
condividi

Sicurezza e controllo del territorio

 

Quarrata, 08/04/2011

 

Rispetto al tema della sicurezza le amministrazioni pubbliche si trovano "tra l'incudine e il martello": da un lato la richiesta sempre più pressante e assolutamente legittima dei cittadini, che segnalano situazioni di pericolosità e disagio; dall'altra le forti limitazioni che la legge impone, con indicazioni che negli anni si sono fatte sempre più precise anche per quel che riguarda le modalità di svolgimento dei servizi.

Qualche anno fa si parlava in termini di "sindaci sceriffi", lasciando intendere che sarebbero state le amministrazioni locali ad avere in pugno la situazione, potendo intervenire sul territorio con efficacia e tempestività. Di fatto si è verificato addirittura un arretramento in termini di autonomia della amministrazioni locali, sul tema della sicurezza come in tanti altri ambiti.

Nonostante si parli molto di autonomia e di federalismo, ogni ordinanza del sindaco deve passare al vaglio della Prefettura per il parere preventivo; gli autovelox fissi possono essere posizionati solo su certe strade e anche i cosiddetti dossi artificiali limitatamente alle caratteristiche delle strade e dell'abitato.

Di recente poi, perfino i rapporti tra le amministrazioni pubbliche e i gestori devono definirsi attraverso un bando di gara con costo "forfettario" a carico dell'ente, indipendentemente dal numero delle sanzioni. Se questo in tante realtà riduce la spesa a carico del comune, a Quarrata siamo passati da circa 8.500,00 euro annui nel 2010 a ben 20.000,00 euro per il nuovo anno, a dimostrazione che il numero delle sanzioni elevate è parecchio al di sotto della media, visto che ci sarebbe convenuto assai continuare a pagare in proporzione rispetto alle multe fatte.
 
L'attività della Polizia Municipale sul territorio si esplica attraverso vari servizi: in primis l'educazione stradale nelle scuole, per diffondere il "germe" delle regole e della buona educazione stradale, con 108 lezioni di educazione stradale nell'ultimo anno scolastico. Ci sono poi tutti i controlli edilizi, ambientali (256 sopralluoghi) e sul commercio (220 documentati, oltre a tutti quelli di routine ai mercati).

A questi si aggiungono tutti i controlli effettuati sulla strada ogni giorno a rotazione fra i 17 addetti del servizio, 5 in più negli ultimi 3 anni. A fronte di un potenziamento del 40 % degli agenti di Polizia Municipale, il dato accertato sulle sanzioni è rimasto pressoché invariato, con oscillazioni del 4/5% in più o in meno negli ultimi anni.

Di tutte le multe fatte, per una media di 12 al giorno, solo il 20% è relativo ai controlli sulla velocità.
I ricorsi gestiti sono stati nel 2010 95: il 2% di tutte le sanzioni effettuate nell'anno a vario titolo. Di tutti i ricorsi solo 2 sono stati accolti, pari al 2% dei ricorsi presentati e lo 0,04% di tutte le multe effettuate nel corso dell'anno.

I servizi effettuati con l'autovelox nell'ultimo anno sono stati 152, quasi uno ogni due giorni; le sanzioni per l'alta velocità 1015, neppure 3 al giorno di media. Ciò significa che per ogni controllo effettuato si ha una media di 6,7 multe per ogni servizio, durante il quale vengono controllate 1200-1300 auto. Le multe effettuate tramite l'autovelox sono mediamente lo 0,5% delle auto controllate: 1 macchina su 200 viene multata.

A fronte di un numero crescente di controlli, sia per quanto riguarda la circolazione stradale che la velocità, 130 sono stati gli incidenti rilevati dal corpo di Polizia Municipale a Quarrata nel 2010, più di uno ogni tre giorni. Questa attività, svolta da parte della Polizia Municipale, consente anche ai Carabinieri di poter svolgere al meglio il proprio ruolo di vigilanza e controllo sul territorio.
 
Sul piano della sicurezza infatti c'è da evidenziare anche il consistente potenziamento della locale stazione dei Carabinieri. Il consistente aumento numerico dei carabinieri presenti a Quarrata è testimoniato anche dalla costante attività di controllo suo territorio portata avanti dal Comando di Quarrata, che emerge sempre più regolarmente anche sulla stampa.

Accanto a ciò, è doveroso ricordare anche l'impegno delle altre forze dell'ordine che, nell'ottica della massima collaborazione, controllano spesso soprattutto in orario notturno anche il territorio di Quarrata.

 

 
 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it