testata per la stampa della pagina
/
  • Comunicato stampa del 10/04/2010
condividi

Quarrata, 10/04/2010

Siamo consapevoli che il futuro va nella direzione di spostare i capolinea di arrivo dei mezzi di trasporto pubblico fuori dai centri delle città. E' successo a Pistoia, dove il capolinea storico di piazza San Francesco è stato spostato in piazza della Stazione e, a quanto sembra, avverrà a breve anche per Firenze, i cui autobus di linea in arrivo dovrebbero fermarsi alla Stazione Leopolda.
Se da una parte non è certo in dubbio la lungimiranze di politiche di questo tipo, che vanno nella direzione di tutti i paesi europei, per cui si tende a liberare quanto più possibile i centri delle città, situando i luoghi di smistamento del traffico alle porte della città, è necessario che scelte così importanti, che vanno a toccare abitudini consolidate in decenni di esperienza e che interessano gran parte dei cittadini, siano opportunamente veicolate agli utenti.
Nel mondo moderno, l'informazione e la comunicazione sono strumenti sempre più importanti, che non possiamo permetterci in alcun modo di sottovalutare. Noi tutti chiediamo ai nostri cittadini di utilizzare sempre più i mezzi di trasporto pubblico, per contribuire a ridurre il traffico e con esso l'inquinamento e i disagi che un'alta concentrazione di mezzi comporta. Nel far questo però, dobbiamo essere sempre più attenti non solo a garantire un servizio adeguato alle necessità di oggi, come tutti noi insieme stiamo cercando di fare, ma anche ad attuare tutte le forme di informazione e comunicazione tempestiva, a garanzia dei cittadini e quindi degli utenti del servizio.
Alcuni cittadini hanno rappresentato nei giorni scorsi la difficoltà di raggiungere l'ospedale di Pistoia col trasporto di linea, dovendo cambiare tre o addirittura quattro autobus: niente di più falso, dal momento che "Il Micco" collega il nuovo capolinea direttamente con l'ospedale e tutta la zona dello stadio; ma questo dimostra indubbiamente che i cittadini non erano a conoscenza di tutte le possibilità offerte dal nuovo servizio.
Per quanto riguarda Firenze auspichiamo anche che biglietti integrati per l'utilizzo di tutti i mezzi pubblici a disposizione in città, sia urbani che extraurbani, potrebbero agevolare gli utenti a usufruire nel modo migliore dei servizi a loro disposizione.
Per questo ci permettiamo di sollecitare la più attenta e capillare informazione rispetto ai servizi di trasporto pubblico che, più di altri, interessano in modo generalizzato i nostri cittadini (studenti, lavoratori, pensionati,...).
Da parte nostra siamo ovviamente disponibili a metterci a disposizione, attraverso i nostri uffici e i nostri canali di informazione (URP, sito internet, etc...) per aiutare sia l'azienda a veicolare le informazioni e i cittadini a orientarsi rispetto alle nuove linee di trasporto pubblico.

 

 
 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it