testata per la stampa della pagina
/
  • Coronavirus Covid-19: proposta di rinvio della Tari al 30 maggio
condividi

Quarrata, 12 marzo 2020
 

Coronavirus Covid-19: proposta di rinvio della Tari al 30 maggio

Misure e limitazioni: già ieri la PM ha effettuato 22 controlli sugli spostamenti e 8 sul rispetto degli orari da parte degli esercizi commerciali. Nessuna sanzione.

Scadenza Tari rinviata al 30 maggio: è questa la proposta che il Sindaco Marco Mazzanti avanzerà al Consiglio Comunale nella prossima seduta di lunedì 16 marzo. Secondo il regolare calendario Tari previsto per il Comune di Quarrata, infatti, la scadenza della prima rata sarebbe fissata al 31 marzo, ma vista la situazione di particolare difficoltà, sia per le aziende che per le famiglie, legata all’emergenza Coronavirus Covid-19, l’Amministrazione ha deciso di proporre al Consiglio Comunale il rinvio della prima rata Tari dal 31 marzo al 30 maggio (le successive scadenze rimangono al 31 agosto e al 3 dicembre 2020).

Situazione contagio. Al momento, secondo le ultime comunicazioni ufficiali dell’ASL, a Quarrata ci sono 9 casi di Coronavirus, di cui 6 ricoverati al San Jacopo e 3 in isolamento domiciliare. Le persone sottoposte alla quarantena, oltre ai tre casi positivi al virus, sono ad oggi in tutto 19.
Ulteriori limitazioni. A seguito delle ulteriori misure restrittive varate dal governo, oltre alle già attivate limitazioni di accesso ai servizi comunali (precedenza al contatto telefonico e online e apertura solo di mattina per tutti gli uffici), alla sospensione dei mercati e alla chiusura dei fontanelli pubblici, è stata disposta anche la chiusura dei bagni pubblici nel centro della città. 
Controlli Polizia Municipale. In merito alle limitazioni disposte dal Governo su spostamenti e orari di apertura delle attività, la Polizia Municipale ha già iniziato a fare i relativi controlli: nella giornata di ieri, mercoledì 11 marzo, sono stati eseguiti 22 controlli a singole persone in relazione agli spostamenti e sono state acquisite le relative auto-dichiarazioni. Sono stati sottoposti a controllo anche 8 esercizi pubblici relativamente agli orari di apertura e al rispetto delle altre misure di sicurezza. Tutti i controlli hanno dato esito positivo, tant’è che non è stata emessa alcuna sanzione. Anche nella mattinata di oggi, giovedì 12 marzo, la Polizia Municipale ha proseguito i controlli su attività e persone e, al momento, hanno mostrato tutti un’ampia adesione della cittadinanza al rispetto delle regole indicate dal Governo.

 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it