testata per la stampa della pagina
/
condividi

Conclusa la gara per il nuovo gestore della ristorazione scolastica

- Servizio in continuità con il passato

- Crescerà ulteriormente il numero di prodotti Bio, Igp e Dop.

- Confermati tutti i punti cottura

- Confermata la merenda di metà mattinata

- Tutto il personale sarà riassorbito

- Introdotti alimenti BIO coltivati sui terreni confiscati alle mafie.

- Rafforzati i controlli sulle derrate

- Previste iniziative informative e di educazione alimentare

 
 

La ristorazione scolastica di Quarrata diventa sempre più “Bio”. Non solo. Aumenta il numero dei prodotti Igp e Dop; si introducono prodotti coltivati sui terreni confiscati alle mafie; vengono incrementati i giorni con menù a “Chilometro Toscano”; si rafforzano i controlli sulle derrate, sui processi di trasporto e di lavorazione degli alimenti.

Si è conclusa nei giorni scorsi la gara per individuare il nuovo gestore della ristorazione scolastica, il quale dovrà garantire un servizio in piena continuità con il passato, nel quale si confermano tutti gli standard qualitativi raggiunti negli anni scorsi, con alcune migliorie principalmente su due versanti: la certificazione di qualità dei prodotti (quasi tutti Bio, moltissimi Igp e Dop) e la capillarità dei controlli. Alla gara bandita dal Comune di Quarrata per un importo base di circa 5,5 milioni di euro più IVA, per una gestione quinquennale della ristorazione scolastica, hanno partecipato 12 ditte; ieri, 29 agosto, il servizio è stato aggiudicato in via definitiva alla Cir Food di Reggio Emilia, tra le più affermate aziende del settore nella zona del centro Italia.

In questi anni – spiega il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti –, grazie anche ad un rapporto di fattiva collaborazione con la commissione mensa, abbiamo raggiunto ottimi livelli di qualità nel servizio di ristorazione. Per questo motivo, nella gara per il nuovo gestore, abbiamo voluto riconfermare tutto ciò che era già stato fin qui positivamente sperimentato. Anche il personale impiegato nel servizio, già conosciuto e apprezzato dalle famiglie, sarà riassorbito dal nuovo gestore, pertanto, anche da questo punto di vista, non ci saranno cambiamenti. Sono state introdotte ulteriori migliorie nel campo della qualità, senza che questo vada ad incidere sulle tariffe, che rimarranno del tutto invariate”.

I prodotti. Tra i requisiti inseriti nel bando dal Comune di Quarrata vi era innanzitutto la riconferma di tutte le caratteristiche dell’attuale e consolidato servizio di ristorazione: dalla merenda di metà mattinata gratuita per tutti i bambini, ai menù “Biologico”, “Unico Piatto” e “Toscano”. Per quest’ultimo saranno proposte 5 giornate in più. Confermati anche frutta, ortaggi e legumi di sola produzione biologica, olio extravergine di oliva toscano Dop, pane, pasta secca e yogurt biologici, mortadella di Bologna Igp, prosciutto cotto italiano “Alta qualità”, Asiago, Pecorino Toscano e Grana Padano Dop. La carne bovina sarà tutta biologica, ed in parte Chianina Igp, anche quella suina sarà tutta Bio ed entrambe derivanti soltanto da animali nati, allevati e macellati in Italia. Saranno introdotti 6 prodotti Dop e 6 prodotti Igp in più e 3 prodotti biologici del consorzio Libera Terra, coltivati sui terreni confiscati alle mafie.

La produzione. Anche le modalità di preparazione delle pietanze seguiranno l’esperienza già positivamente consolidata negli anni precedenti. Innanzitutto, il personale attualmente impiegato nel servizio di ristorazione sarà riassorbito dalla nuova ditta, pertanto gli “addetti alla mensa” che bambini e genitori già conoscono e ai quali sono affezionati non cambieranno. Saranno confermati tutti i punti cottura: sia la cucina centrale in via Lippi che le varie cucine scolastiche presenti nei singoli plessi, nelle quali continuerà ad essere preparata sul momento la pasta. Quanto al trasporto delle derrate, saranno introdotti quattro mezzi nuovi.

Controlli ed educazione alimentare. I controlli saranno resi più capillari e strutturali. Due dipendenti comunali che fino allo scorso anno erano impiegate nella produzione dei pasti, dopo adeguata preparazione e coadiuvate dal personale del servizio Pubblica Istruzione e della ditta incaricata delle analisi sulle derrate, svolgeranno l’attività di controllo di tutte le fasi del servizio: dalla ricezione alla preparazione fino alla consegna. Per controllare la qualità degli alimenti saranno eseguiti periodici campionamenti. Ci sarà inoltre una dietista a disposizione per qualunque esigenza specifica. Entro i primi sei mesi dell’anno scolastico tutto il personale sarà inoltre formato con un corso di pronto intervento pediatrico. Sul fronte dell’educazione alimentare rivolta ai bambini e alle famiglie, oltreché al personale della scuola, la ditta si è impegnata a stampare e consegnare dépliant informativi su tutti gli alimenti utilizzati ed a promuovere due giornate di educazione alimentare all'anno.

 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it