testata per la stampa della pagina
 

Contributo ad integrazione canoni di locazione L.431/98 anno 2019

 

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande per la concessione del contributo affitto anno 2019.
Il bando è pubblicato dal 18.06.2019 al 18.07.2019, termine ultimo per la presentazione della domanda.
I cittadini interessati a partecipare dovranno recarsi, per la compilazione della domanda,  presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico nei giorni di apertura dello sportello dal lunedì a venerdì ore 8,30-12,30 sabato 8,30-12,00 e, fino al 30/06/2019, martedì ore 14,30-17,30.
Si informa che, a seguito delle modifiche apportate dalla L.R.2 del 02/01/2019, fra i requisiti necessari indicati nel bando di concorso, vi è l'autocertificazione delle seguenti condizioni:

a) assenza di titolarità di diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare ubicato ad na distanza pari o inferiore a 50Km dal Comune di Quarrata.
La distanza si calcola nella tratta stradale più breve applicando i dati ufficiali dell'ACI (Automobile Clus d'Italia); l'alloggio è considerato inadeguato alle esigenze del nucleo quando ricorre la situazione di sovraffollamento come determinata ai sensi dell'art.12 co.8 della L.R. 2/2019;

b) assenza di titolarità, di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobile o quote di essi ubicati su tutto il territorio italiano o all'estero, ivi compresi quelli dove ricorre la situazione di sovraffollamento, il cui valore complessivo sia superiore a 25.000,00 euro. Tale disposizione non si applica in caso di immobili utilizzati per l'attività lavorativa prevalente del richiedente.
Per gli immobili situati in Italia il valore è determinato applicando i parametri IMU mentre per gli immobili situayi all'estero il valore è determinato applivando i parametri IVIE (Imposta Valore Immobili all'Estero). Tali valori sono rilevabili dalla dichiarazione ISEE; Il Comune può comunque procedere ad effettuare ulteriori verifiche presso le amministrazioni interessate.

Le disposizioni di cui alle lettere a) e b) non si applicano quando il nucleo richiedente è priprietario di un solo immobile ad uso abitativo e ricorrono le seguenti fattispecie:

1) coniuge legalmente separato o divorziato che, a seguito di provvedimento dell'autorità giudiziaria, non ha la disponibilità della casa coniugale di cui è proprietario;
2) titolarità di pro-quota di diritti reali dei quali sia documenta la non disponibilità;
3) alloggio dichiarato inagibile da parte del comune o altra autorità competente;
4) alloggio sottoposto a procedura di pignoramento a decorrere dalla data di notifica del provevdimento emesso ai sensi dell'articolo 560 c.p.c.;

In riferimento alle disposisizioni di cui alle suddette lettere a) e b):
i cittadini italiani potranno presentare dichiarazioni sostitutive di certificazione con riferimento a proprietà nello Stato italiano; i cittadini dell'Unione Europea e i cittadini italiani aventi proprietà all'estero devono presentare dichiarazioni sostitutive di certificazione indicando l'amministrazione competente e gli elementi indispensabili per il reperimento dei dati relativi alle proprietà immobiliari nel Paese di provenienza o estero, al fine di permettere all'Amministrazione comunale di eseguire le dovute verifiche.
I cittadini di Stati non appartenenti all'Unione Europea, regolarmente soggiornanti in Italia, potranno presentare apposita dichiarazione sostitutiva. Questi ultimi, su richiesta del Comune di Quarrata, prima dell'erogazione del contributo spettante, dovranno produrre, al fine della liquidazione dello stesso, documentazione idonea, ovvero certificati o attestazioni rilasciati dalla autorità competente dello Stato estero, corredata di traduzione in italiano autenticata dall'autorità consolare italiana, che ne attesti la conformità all'originale.

c) non essere titolare di un patrimonio mobiliare il cui valore complessivo sia superiore a euro 25.000,00. Tale valore si calcola applicando al valore del patrimonio mobiliare dichiarato ai fini ISEE, al lordo delle franchigie di cui al DPCM n.159/2013, la scala di equivalenza prevista dalla medesima normativa;
d) non superamento del limite di 40.000,00 euro di patrimonio complessivo. Il patrimonio complessivo è composto dalla somma del patrimonio immobilire e del patrimonio mobiliare, fermo restando il rispetto dei limiti di ciascuna componente come fissati alle lettere b) e c);


La domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro il termine ultimo del 18/07/2019 secondo una delle seguenti modalità:
- consegnata a mano all'Ufficio Protocollo Generale del Comune di Quarrata, Via Vittorio Veneto, 2;
- spedita a mezzo posta tramite raccomandata A/R tenendo presente che farà fede la data riportata sul timbro dell'Ufficio postale accettante. La raccomandata dovrà essere indirizzata a: Comune di Quarrata, Via Vittorio Veneto, 2 con indicazione sulla busta della dicitura "Contiene domanda di partecipazione al bando di concorso per l'erogazione di contributi economici per l'integrazione dei canoni di locazione anno 2019";
- inviata a mezzo Pec all'indirizzo di posta elettronica certificata: comune.quarrata@postacert.toscana.it;
- presentata direttamente online (previa autenticazione con CNS o con SPID)


Per informazioni è possibile rivolgersi all'Ufficio Servizi Sociali tel.0573/771441 e all'Ufficio Relazioni con il Pubblico tel 0573/771220.
e.mail: servizi.sociali@comune.quarrata.pistoia.it

 
 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it