testata per la stampa della pagina
/
  • Comunicato stampa - Bandiera di Quarrata: il Consiglio comunale ha deliberato la proposta grafica da inviare a Roma
condividi

Quarrata, 2 marzo 2019
 

Bandiera di Quarrata: il Consiglio comunale ha deliberato la proposta grafica da inviare a Roma

Sfondo rosso e bianco e stemma comunale al centro: questo il bozzetto deliberato, che adesso dovrà essere valutato dal Servizio Araldica Pubblica della Presidenza del Consiglio. Al termine dell’iter sarà un decreto del Presidente della Repubblica a concedere al Comune di Quarrata l’utilizzo della bandiera

Lo scorso 27 febbraio il Consiglio comunale di Quarrata ha deliberato la proposta, presentata dal Sindaco Marco Mazzanti, di avviare l'iter ufficiale di richiesta della bandiera comunale al Servizio Araldica Pubblica dell'Ufficio del Cerimoniale di Stato e per le Onorificenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La delibera conteneva anche la descrizione e la proposta grafica della bandiera, che sarà inviata a Roma per il necessario nullaosta: stemma del Comune di Quarrata al centro e sfondo per metà rosso e per metà bianco, così da riprendere i colori dell’arme, a scacchi rossi e argento (il color argento nelle bandiere viene riportato con il bianco).

“Sono lieto che il Consiglio comunale abbia accolto la mia proposta di dotare Quarrata di una propria bandiera – spiega il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti – votata favorevolmente, oltreché dai gruppi di maggioranza, anche da alcuni consiglieri di opposizione.

Voglio ringraziarli, perché credo che abbiamo compreso lo spirito con il quale ho formulato questa proposta, che è quello di unire la comunità e di raccoglierla intorno alla propria storia e alle proprie radici. Questo, per me, non significa chiudersi in se stessi, ma, proprio al contrario, avere maggior consapevolezza di se’ per aprirsi all’altro e al futuro con maggiore fiducia e senza timori”.

Adesso l'Amministrazione dovrà avviare l'iter ufficiale di richiesta della bandiera, alla quale dovranno essere allegati gli atti necessari per ricostruire la storia della simbologia araldica comunale.

Tra questi, il decreto regio del 1928, con il quale sono stati concessi all'allora Comune di "Tizzana" lo stemma e il gonfalone comunali; il decreto del Presidente della Repubblica del 1959, con il quale è stata cambiata la denominazione del Comune da "Tizzana" a "Quarrata"; il decreto del Presidente della Repubblica del 1969, con il quale viene attribuito al Comune di Quarrata il titolo di "Città", che comportò il cambiamento della corona sullo stemma comunale (quella di comune è argentata, con nove torri visibili, mentre quella di città è dorata, con cinque torri visibili). Le caratteristiche finali della bandiera dovranno essere decretate dalla Presidenza della Repubblica.

La delibera è stata approvata con i voti favorevoli del Partito Democratico, della lista civica Noi Per Quarrata e della Lega Nord. Contrari il Movimento 5 Stelle, la lista civica H109 e Gruppo Misto.

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it