testata per la stampa della pagina
/
  • Trasferimento di residenza nel comune di Quarrata da altro comune o dall'estero: cittadini extracomunitari
condividi

Trasferimento di residenza di cittadini extracomunitari da altro comune o dall'estero

 

cittadini extracomunitari  che trasferiscono la propria dimora  abituale nel comune di Quarrata con provenienza da altro comune  italiano o dall'estero devono comunicarlo all'ufficio anagrafe entro  20 giorni.

Questo  procedimento, con la relativa documentazione, riguarda i cittadini extracomunitari che:
a)  sono iscritti nell'anagrafe di altro comune italiano;
b) sono stati cancellati per irreperibilità dal comune di Quarrata o da altro comune italiano;
c) trasferiscono la residenza con provenienza dall'estero.

Documentazione da presentare.

Il  dichiarante dovrà compilare in forma leggibile i moduli sottoindicati:

1. dichiarazione di cambio residenza (modulo RESIDENZA - Cambio di  residenza): per  velocizzare la trattazione della pratica si consiglia di allegare copia del contratto che giustifica l'occupazione dell'immobile, ove  disponibile. Il  modulo della residenza  deve essere firmato da tutti i cittadini maggiorenni che  trasferiscono la residenza i quali sono responsabili sia per sé che per le persone su cui esercitano la potestà o la tutela;

2. nel caso in cui   NON  vi  sia un contratto di proprietà/locazione/comodato che giustifichi  l'occupazione dell'immobile,  si tratta di un  caso  di  ospitalità  edoccorre:

a)  il consenso dell'ospitante corredato dalla fotocopia del documento di  identità dell'ospitante (modulo DICHIARAZIONE  OSPITANTE);
b)  dichiarazione del proprietario – locatario corredato dalla  fotocopia del documento di identità (modulo DICHIARAZIONE PROPRIETARIO).
Si precisa che tale dichiarazione non rappresenta un consenso o altro atto di permesso all'iscrizione anagrafica, ma serve solo come verifica da parte del comune che non si tratta di occupazioni dotate di caratteristiche tali di abusività da non consentire l'iscrizione anagrafiche ai sensi del D.L. 47/2014, art. 5.  In mancanza della dichiarazione, il Comune provvederà ad inviare per posta la comunicazione di avvio del procedimento;

3. Richiestadi aggiornamento patente ITALIANA e libretti dei veicoli intestati  per lacomunicazione della variazione di residenza alla MTC  e per l'aggiornamentodell a carta dicircolazione dei veicoli:
 Attenzione!!non viene più inviato il tagliando rosa per l'aggiornamento della patente;

4. nel caso di  trasferimento  di  residenza di un minore senza il contestuale trasferimento di entrambi i genitori deve  essere acquisito il consenso anche del genitore che non si trasferisce,  corredato  dalla fotocopia del documento di identità (modulo  CONSENSO DEL GENITORE). In  caso ciò non sia possibile, si deve indicare l'indirizzo di residenza del genitore non  firmatario per consentire l'invio della comunicazione di avvio del  procedimento di  variazione  anagrafica;

5. dichiarazione  relativa alla costituzione dello stato di famiglia: nel caso in cui si trasferisca la residenza in una abitazione in cui è già presente una o più persone o nel caso in cui più persone trasferiscano la residenza da abitazioni diverse, è necessario che l'INTESTATARIO DELLA SCHEDA DI FAMIGLIA dichiari se si vuole creare un unico stato di famiglia oppure due separati (modulo STATO DI FAMIGLIA);

6. MODULO TA.RI. per il pagamento della tariffa rifiuti,  che  sarà inoltrato dall'ufficio  al gestore del servizio ALIA (qualsiasi informazione  o chiarimento sul tributo deve essere richiesto ad ALIA);

7. se si desidera costituire una CONVIVENZA DI FATTO ex art. 1, co.36, L. 76/2016, consultare la sezione dedicata ed allegare il modulo relativo (modulo CONVIVENZA DI FATTO).

Documentazione da allegare

8.Copia della carta di identità italiana o straniera o passaporto in corso di validità di tutti i richiedenti l'iscrizione anagrafica, maggiorenni e minorenni;

9. copia della patente ITALIANA   e dei libretti di circolazione intestati ai richiedenti ove esistenti;

10.  Copiadel permesso di soggiorno valido o copia del permesso di soggiorno scaduto da non più di 60 giorni e  copia delle ricevute postali comprovanti la richiesta di rinnovo  effettuata entro 60 giorni dalla scadenza del permesso di soggiorno.

Oppure:
- per i lavoratori in attesa del primo permesso di soggiorno per lavoro subordinato :
a.copia del contratto di soggiorno stipulato presso lo Sportello unico per l’immigrazione,
b.copia della ricevuta della domanda di rilascio del permesso di soggiorno per lavoro subordinato presentata al suddetto Sportello  unico;
c.copia delle ricevute postali attestanti l’avvenuta presentazione  della richiesta di permesso di soggiorno;

oppure:
-per i cittadini che hanno fatto richiesta di permesso di soggiorno  per ricongiungimento familiare:
a.copia del visto d’ingresso presente sul passaporto;
b.copia del nulla osta rilasciato dallo Sportello unico per  l’immigrazione;
c.copia delle ricevute postali attestanti l’avvenuta presentazione  della richiesta di permesso di soggiorno;

oppure:
-per i cittadini extracomunitari di origine italiana che intendano  richiedere la cittadinanza italiana Jure sanguinis:
a.copia della dichiarazione di presenza presentata presso la Questura  (se provenienti dall’area Schengen) ovvero presso l’Autorità di  frontiera;

11. copia dei documenti di identità di tutti coloro che richiedono il  trasferimento di residenza,  oltre a copia degli atti, tradotti e  apostillati, comprovanti lo stato civile e la composizione della  famiglia, ove disponibili;

12. copia del codice fiscale.


Modulistica

Modalità di presentazione

Le dichiarazioni possono essere presentate personalmente, recandosi allo sportello dell'ufficio anagrafe in orario di apertura, oppure inviando il modulo debitamente compilato per raccomandata AR, via  fax o in modalità telematica.
Quest'ultima è consentita ad una delle seguenti condizioni:
1) che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale;
2) che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta di identità elettronica, della carta nazionale dei servizi o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
3) che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
4) che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
Per l'invio delle dichiarazioni anagrafiche utilizzare i seguenti recapiti:

Invio mediante raccomandata
COMUNE DI QUARRATA- PIAZZA DELLA VITTORIA 1- 51039
Invio mediante fax
0573-7378891
Invio mediante mail
anagrafe@comune.quarrat.pt.it
Invio mediante pec
comune.quarrata@postacert.toscana.it

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it