testata per la stampa della pagina
condividi

Il Nuovo I.S.E.E.


 

Dal 1° gennaio 2015 sono in vigore nuove modalità di calcolo dell'I.S.E.E.
L’I.S.E.E. è lo strumento di valutazione della situazione economica di coloro che richiedono prestazioni sociali agevolate.
Le attestazioni I.S.E.E. rilasciate secondo la precedente normativa rimarranno valide ai fini delle agevolazioni o riduzioni già concesse, ma non potranno essere più utilizzate per la richiesta di nuove prestazioni sociali agevolate.

Per le attestazioni da rilasciare, le persone interessate dovranno utilizzare e sottoscrivere un nuovo modello di Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.), nella quale dichiarare sia le entrate imponibili ai fini IRPEF sia le entrate non soggette ad IRPEF, quali pensioni di invalidità, pensioni sociali, indennità di accompagnamento, contributi pubblici, ecc.
L’INPS stabilisce procedure per il controllo automatico delle dichiarazioni. Gli uffici erogatori eseguono controlli a campione sui dati dichiarati, anche mediante la collaborazione della Guardia di Finanza, e provvedono a recuperare le eventuali somme indebitamente percepite a seguito di presentazione di dichiarazioni non veritiere.  

Ai fini della richiesta di nuove prestazioni sociali agevolate, le persone interessate dovranno recarsi presso i Centri di Assistenza Fiscale per presentare la nuova Dichiarazione Sostitutiva Unica ed ottenere l’attestazione I.S.E.E. Tale attestazione può essere ottenuta anche compilando la D.S.U. per via telematica, collegandosi al sito Internet www.inps.it, nella sezione “Servizi On-Line”. 

 

TRE DIVERSE TIPOLOGIE DI ISEE

 

La nuova normativa consente di richiedere ISEE specifici. È pertanto necessario aver ben presente il tipo di prestazione agevolata a cui si vuole accedere. La D.S.U. si basa sui redditi dei 2 anni precedenti, cioè ad esempio per il 2015 saranno considerati i redditi del 2013.       

 

Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) MINI: è la dichiarazione base da presentare nelle situazioni “standard” in cui non è necessario fornire notizie aggiuntive circa il nucleo familiare

 

Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) INTEGRALEè la dichiarazione da presentare nelle seguenti situazioni: - richiesta di prestazioni per il diritto allo studio universitario - presenza nel nucleo di persone con disabilità e/o non autosufficienti - esonero dalla presentazione della dichiarazione dei redditi o sospensione degli adempimenti tributari 

 

Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.) I.S.E.E. Correnteviene data pertanto la possibilità di calcolare un ISEE corrente basato sui redditi degli ultimi dodici mesi. Alla variazione lavorativa di uno dei componenti deve associarsi, ai fini del calcolo dell’ISEE corrente, una variazione della situazione reddituale complessiva del nucleo familiare superiore del 25% rispetto alla situazione reddituale individuata nell’ISEE calcolato ordinariamente. Pertanto, prima di chiedere il calcolo dell’ISEE corrente deve essere già stata presentata una DSU e ricevuta l’attestazione con l’indicazione dell’indicatore della situazione reddituale, sulla base del quale verrà verificato il possesso dei requisiti per il calcolo dell’ISEE corrente.    

 

Cosa serve per ottenere l'ISEE

Documenti necessari per l’individuazione del nucleo familiare  
Dati anagrafici e Codice fiscale di tutti i componenti il nucleo familiare, così come risulta all’atto della presentazione della dichiarazione sostitutiva. Il nucleo familiare, in via generale, si compone dei seguenti soggetti: il dichiarante, il coniuge del dichiarante, i figli minori del dichiarante e/o del coniuge, se con essi conviventi, le altre persone presenti nello stato di famiglia del dichiarante, le persone non presenti nello stato di famiglia, ma a carico ai fini IRPEF del dichiarante o del coniuge o di altra persona presente nello stato di famiglia.    

 

Documenti necessari per l’individuazione del nucleo familiare nel caso di genitori non coniugati e non conviventi, nel caso di prestazioni sociali agevolate a favore di minorenni  Nel nucleo entra a far parte l’altro genitore, anche se non convivente, salvo il caso in cui: -quando il genitore risulti coniugato con persona diversa dall’altro genitore; -quando il genitore risulti avere figli con persona diversa dall’altro genitore; -quando con provvedimento dell’autorità giudiziaria sia stato stabilito il versamento di assegni periodici destinato al mantenimento dei figli; -quando sussiste esclusione dalla potestà sui figli o è stato adottato, il provvedimento di allontanamento dalla residenza familiare; - quando risulti accertato in sede giurisdizionale o dalla pubblica autorità competente in materia di servizi sociali la estraneità in termini di rapporti affettivi ed economici.   Documenti necessari per l’individuazione del nucleo familiare nel caso di prestazioni socio – sanitarie in residenze Dati anagrafici e Codice fiscale della persona beneficiaria, del coniuge e dei figli conviventi. N.B. In caso di presenza di figli del beneficiario non inclusi nel nucleo familiare, l’I.S.E.E. è integrato di una componente aggiuntiva, calcolata sulla base della situazione economica dei figli medesimi, avuto riguardo alle necessità del nucleo familiare di appartenenza. La componente aggiuntiva non è calcolata: -quando il figlio o un componente del nucleo sia persona con disabilità -quando risulti accertato in sede giurisdizionale o dalla pubblica autorità competente in materia di servizi sociali la estraneità in termini di rapporti affettivi ed economici.


Documenti necessari

 
 
 

Altri documenti utili

 

Certificazione ai sensi della legge 5 febbraio 1992 n. 104 per i soggetti riconosciuti invalidi, con handicap permanente o con una invalidità superiore al 66% di riduzione della capacità lavorativa. In alternativa, autocertificazione con allegata copia fronte – retro della carta d’identità;

Copia del contratto di affitto registrato 
se il nucleo familiare risiede in locazione;

Dati relativi a motoveicoli di cilindrata superiore a 500 cc ed autoveicoli.
 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it