testata per la stampa della pagina
/
  • 21 Marzo 2012: a Quarrata le celebrazioni per la XVII Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime delle mafie.
condividi

21 Marzo 2012: a Quarrata le celebrazioni per la XVII Giornata della memoria e dell'impegno per le vittime delle mafie

 

Quarrata, 19/03/2012

 

Dal 1996 ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, si celebra la Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle Vittime delle mafie, promossa da Libera e Avviso Pubblico.
Una data che rappresenta la speranza ed è anche l'occasione di incontro con i familiari delle vittime di mafia, che in Libera hanno trovato la forza di risorgere dal loro dramma, elaborare il lutto e trasformare il dolore in uno strumento concreto, di impegno e di pace, per la ricerca di giustizia vera e profonda.
 
Quest'anno Pistoia vuole fermarsi a riflettere e fare memoria, portando sul territorio la propria testimonianza di legalità e di giustizia sociale.
A tale scopo, il 21 marzo 2012 presso il Polo Tecnologico Libero Grassi di Quarrata, a partire dalle ore 9 fino alle 12, si incontreranno studenti, educatori, insegnanti, rappresentanti delle istituzioni e cittadini, per vivere questo grande momento di memoria collettiva. Sarà presente Davide Cerullo, autore del libro "Ali bruciate. I bambini di Scampia" e all'interno del Polo Tecnologico sarà allestita la sua mostra fotografica "Scampia. Volti che interrogano".

La giornata è realizzata grazie alla Provincia di Pistoia e al Comune di Quarrata ed è promossa dal Coordinamento di Libera Pistoia, con il sostegno delle realtà che aderiscono al percorso Albachiara.
 
 "Partecipare a questa manifestazione assume un forte valore di cittadinanza - sostiene Chiara Innocenti, Assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Pistoia - Fare memoria di coloro che sono stati uccisi dalle mafie è un impegno, verso i familiari e verso la società tutta, che non vuole restare indifferente, senza rassegnazione. Da molti anni la partecipazione alla Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle Vittime delle mafie è una tappa importante del Percorso Nazionale Albachiara, quale importate momento di partecipazione e di cittadinanza attiva dei giovani. Ed è importante che a fare memoria ci siano  proprio i giovani, affinché possano conoscere, comprendere e  giudicare, per poi scegliere"
 
 "Quarrata è onorata di accogliere tanti giovani che credono in valori importanti e che pretendono una vita migliore - dichiara l'Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Quarrata, Martina Nannini - Ricordare è importante perché chi non sa, sappia e si impegni per una società della legalità e del rispetto. E' importante riflettere ancora più attentamente su questioni che spesso abbiamo la tendenza a riferire solo a certe parti d'Italia o a territori particolari e che invece interessano sempre di più anche la Toscana, toccando da vicino le nostre vite e quindi è necessario ascoltare le voci positive del mondo giovanile e dare spazi all'espressione di vitalità, coraggio ed entusiasmo."
 
Sabrina Sergio Gori, Sindaco di Quarrata, conclude: "Ricordare coloro che sono morti per mano delle mafie, mettere in luce gli ideali che hanno condotto persone innocenti a perdere la propria vita, è un primo importante passo verso la creazione di una società migliore, basata sulla democrazia e la libertà. In tutto questo i giovani hanno un ruolo centrale, perché nelle loro mani è affidato il nostro futuro".
 
 
Per maggiori informazioni contattare la segreteria organizzativa: Associazione di Volontariato "Pozzo di Giacobbe" Via Fiume,53 - 51039 Quarrata (PT)
Tel. 0573.739626; pozzodigiacobbeonlus@tiscalinet.it; www.pozzodigiacobbe-onlus.com

 

 
 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it