testata per la stampa della pagina
/
  • Le misure a sostegno dei redditi
condividi

Le misure a sostegno dei redditi

 

La grave crisi che ha investito l'economia globale a partire dal 2008 ha contribuito al deterioramento della struttura produttiva del comune di Quarrata.
Le piccole e medie imprese del territorio, già provate da un mercato fortemente competitivo sia su scala regionale che nazionale, si sono trovate a dover subire ingenti perdite per un ridimensionamento della domanda globale.
 
Questo fenomeno ha purtroppo portato all'esaurimento degli ammortizzatori sociali disponibili per molti lavoratori. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la Regione Toscana, le Provincie di Firenze, Prato e Pistoia e il Comune di Prato hanno approvato un "progetto per la realizzazione di misure aggiuntive di stabilizzazione e di politica attiva del lavoro e per il sostegno delle situazioni di maggiori difficoltà" in favore dei soggetti colpiti dalla crisi industriale del Distretto di Prato, di cui anche Quarrata fa parte, individuando al riguardo risorse pari a 25 milioni di euro, finanziate dal Fondo Sociale e per l'Occupazione e la Formazione.
 
Con una successiva convenzione (del 5 novembre 2010) Regione Toscana e Provincia di Prato si sono impegnate rispettivamente a trasferire le risorse ed a coordinare e realizzare gli interventi previsti dal progetto.

Ad oggi sono state attivate tre linee di intervento, corrispondenti ad altrettanti bandi:

 

LINEA 1:
Mix integrato di sostegno al reddito e politica attiva del lavoro, che prevede percorsi di reinserimento lavorativo ed una indennità di sostegno al reddito pari a 670 euro mensili (netti) perla durata di sei mesi (vedi comunicato stampa dell'Amministrazione Provinciale del 08.02.2011).

LINEA 2
:
Si rivolge a persone vicine all'età pensionabile e le "accompagna" attraverso percorsi lavorativi attivati attraverso "Progetti di Utilità Collettiva" da parte di pubbliche amministrazioni (che potranno realizzarli direttamente o attraverso soggetti terzi, rivolgendosi prioritariamente a cooperative di produzione e lavoro, cooperative sociali, aziende partecipate, associazioni no-profit con finalità sociali iscritte al registro tenuto dalla Regione Toscana, aziende partecipate, Società della Salute e PRO LOCO. Per questa linea di intervento il Comune di Quarrata ha approvato quattro progetti finalizzati a dare occupazione, dei quali tre gestiti direttamente ed uno da realizzarsi tramite la Cooperativa Sociale "Gemma", coinvolgendo vari settori dell'Amministrazione: l'area Sociale e Culturale, quella Sportiva e quella delle Opere Pubbliche, e in cui complessivamente verranno impiegati sette operatori. Le mansioni che verranno affidate variano dalla collaborazione con il personale educativo all'interno dei centri socio-educativi di Quarrata, al supporto del personale della Biblioteca, alla cura e manutenzione di impianti sportivi e delle aree verdi.
 
LINEA 3:
Si rivolge a tutti coloro che siano iscritti, o lo siano stati, alle liste di mobilità, nonché iscritti ai servizi per l'impiego delle province competenti per domicilio con stato "conservato", che abbiano esaurito le indennità spettanti. I beneficiari avranno diritto, per un totale di 6 mesi, alla corresponsione di un'indennità a sostegno del reddito pari a € 670.00 mensili subordinati alla partecipazione a corsi e seminari, organizzati dai Centri per l'Impiego, per una durata totale di 120 ore. Il bando prevede inoltre l'anticipazione dell'indennità a sostegno del reddito a tutti coloro che, inseriti nei percorsi di politica attiva del lavoro di cui sopra, intendono intraprendere un'attività autonoma.
 
LINEA 4
Si rivolge a tutti coloro che coloro che hanno perso il lavoro, ma che non risultano beneficiari di alcun ammortizzatore sociale (anche concesso in deroga all'attuale normativa). I beneficiari avranno diritto, per un totale di 6 mesi, alla corresponsione di un'indennità a sostegno del reddito pari a € 670.00 mensili subordinati alla partecipazione a corsi e seminari, organizzati dai Centri per l'Impiego, per una durata totale di 120 ore. Il bando prevede inoltre l'anticipazione dell'indennità a sostegno del reddito a tutti coloro che, inseriti nei percorsi di politica attiva del lavoro di cui sopra, intendono intraprendere un'attività autonoma.
 
Per maggiori informazioni su queste misure a sostegno dei redditi, si invita a consultare il sito della Provincia di Pistoia nella sezione Lavoro (clicca sul link per visualizzare la pagina).
 

 

 

 

Le ultime novità per i lavoratori

 
Alla Linea 3 e 4  potranno presentare domanda anche tutti coloro che, benché residenti in comuni delle province di Firenze e Pistoia non facenti parte del Distretto Industriale di Prato, siano stati licenziati o posti in mobilità da una azienda ad esso appartenente.
A tale proposito si ricorda che:
- Il bando Linea 3 "Sostegno al reddito e politiche attive del lavoro", terzo bando nell'ambito dell'intervento interprovinciale Firenze, Prato e Pistoia per misure diversificate di sostegno ai lavoratori senza ammortizzatori sociali che hanno perso il lavoro nelle imprese del distretto industriale pratese (che per il territorio pistoiese riguarda i comuni di Agliana, Quarrata e Montale) ha prorogato i termini di presentazione domande dal 15 luglio al 30 settembre 2011;
- Il bando Linea 4 rimarrà aperto fino al 1 agosto.

Per ulteriori informazioni consultare il seguente indirizzo web http://www.provincia.pistoia.it/indici/el_bandi_lavoro_formazione.asp

 
 
 

 

Le ultime novità per le imprese

 

 
Il contributo prevede una erogazione a favore dell'impresa che assume (a tempo indeterminato o a tempo determinato per almeno 12 mesi) pari a 670€ mensili per un numero di mesi variabile a seconda di quante sono le mensilità rimanenti a favore del lavoratore (in ogni caso fino ad un massimo di 6 mesi) previste dalle linee 1 3 e 4, che in caso di assunzione cessano, subentrando così questa nuova misura a sostegno di chi assume.

Possono presentare la domanda di contributo quelle imprese che procedono a tali assunzioni. Le unità operative interessate all'assunzione devono essere localizzate sul territorio delle Province di Prato, Firenze e Pistoia.

La domanda di adesione dovrà essere presentata o inviata all'Amministrazione Provinciale di Prato presso l'Ufficio Protocollo, Via Ricasoli, 35 - 59100 Prato. Sul plico dovrà essere riportata la dicitura "CONTRIBUTI ALL'ASSUNZIONE - AVVISO INTERPROVINCIALE 2011" e il mittente. La domanda potrà essere presentata fino ad esaurimento delle risorse disponibili e comunque entro il prossimo 31 dicembre. 
 


È stato pubblicato lunedì 9 maggio 2011 sul sito della Provincia di Pistoia all'indirizzo web http://www.provincia.pistoia.it/indici/el_bandi_lavoro_formazione.asp l'avviso a sportello per l'erogazione di contributi a favore delle aziende che assumono persone beneficiarie degli interventi del progetto (LINEA 1 e LINEA 3).

Si tratta di un intervento già programmato nell'ambito di questo Progetto per la realizzazione di misure aggiuntive di stabilizzazione e di politica attiva del lavoro e per il sostegno delle situazioni di maggiore difficoltà in favore dei soggetti colpiti dalla crisi industriale del Distretto di Prato, per il nostro territorio Agliana, Quarrata e Montale.

 
 

Gli interventi a integrazione del reddito stanziati dal Comune di Quarrata

Per continuare a sostenere le fasce più deboli anche per il 2011, come già avvenuto lo scorso anno, è stato confermato un fondo di 25.000 euro da destinare, secondo quanto stabilito dal disciplinare dei servizi socio-assistenziali, in favore di quei nuclei familiari in cui il reddito diminuisce per licenziamento o per la riduzione dell'orario di lavoro.
 
Tutto questo per i beneficiari si traduce nella possibilità di ottenere un contributo economico o il ricalcolo di rette e tariffe dei servizi comunali in base alla propria mutata situazione per cercare di ritrovare la propria autonomia superando gli stati di difficoltà. 

 
leggi il comunicato stampa dell'Amministrazione

 

 

Tutti i comunicati stampa dell'Amministrazione comunale di Quarrata

 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it