testata per la stampa della pagina
/
condividi

"Contiamo tutti" il resoconto sull'incontro del 21 gennaio

Quarrata, 28/01/2011

All'invito rivolto ai cittadini dall'Amministrazione di Quarrata nelle scorse settimane, seguito da telefonate a circa altre 200 persone, hanno risposto 80 persone oltre a 12 cittadini autocandidati, cittadini cioè, che non erano tra i 1250 estratti inizialmente, ma che comunque hanno voluto dare la loro disponibilità a discutere insieme delle conseguenze dei tagli previsti dal governo centrale sul bilancio comunale.
La serata di discussione che si è tenuta a Villa La Màgia dello scorso venerdì 21 gennaio, ha visto la partecipazione di 64 cittadini. "Coinvolgere più di 60 cittadini è stato un ottimo risultato soprattutto se si considera che negli incontri di partecipazione a livello dell'intera Regione la media dei partecipanti oscilla tra i 200 e i 250 cittadini" è stato il commento sull'affluenza di Barbara Imbergamo di Sociolab, società che sta gestendo il processo di partecipazione.
A tutti i partecipanti è stato distribuito un documento, illustrato nello specifico all'inizio dell'incontro, pensato per dare a tutti i partecipanti informazioni omogenee e per fare in modo che fossero analizzati più nel dettaglio quei settori che toccano da vicino il quotidiano dei cittadini come i servizi educativi o la cultura e lo sport.
Nei tavoli il dibattito è stato serrato e molti sono stati gli spunti di riflessione che i cittadini hanno proposto all'Amministrazione. La maggioranza dei gruppi di discussione ha evidenziato la necessità di controllare maggiormente le agevolazioni e sulle esenzioni concesse dal Comune. Alcuni gruppi hanno inoltre evidenziato l'importanza di incrementare altre entrate (ad esempio attraverso l'affitto di strutture comunali o tramite investimenti di privati per l'utilizzo di energie rinnovabili).
L'orientamento generale sugli ambiti proposti è che l'Amministrazione dovrebbe garantire in ogni caso il sociale e tutti i servizi a favore delle fasce più deboli e degli anziani, pur facendo le opportune verifiche e i controlli che assicurino l'effettiva necessità per assegnare servizi a costo zero o a tariffa agevolata. 
E' emerso che per quanto riguarda i servizi educativi sarebbe un grave errore pensare di chiudere asili o di ridurre la qualità dei servizi in questo settore. In molti propongono di trovare soluzioni alternative sui piani tariffari, aumentando ad esempio il numero di scaglioni ISEE, e di prevedere interventi correttivi che facciano risparmiare l'Amministrazione ma che non gravino sui bilanci delle famiglie (ad esempio il progetto Pedibus per ridurre i costi del trasporto scolastico o il portarsi da casa le stoviglie per ridurre i costi della refezione).
Sulla cultura e lo sport in molti hanno evidenziato l'importanza che questi settori hanno per la collettività e la socialità e per questo suggeriscono di procedere su graduali riduzioni di eventi e manifestazioni puntando più sulla qualità che sulla quantità.
Nella riunione di ieri, 27 gennaio, la Commissione per la partecipazione ha approvato il lavoro svolto fino ad adesso e ha predisposto un documento contenente i punti su cui si dovranno esprimere i cittadini.
E' importante sottolineare che i votanti dovranno esprimere la propria preferenza sui servizi che devono essere garantiti e che non dovrebbero essere oggetto di tagli.
Il prossimo appuntamento è quindi per il 4 febbraio al Polo Tecnologico Libero Grassi dalle 21.00 alle ore 22.30. Nella prima parte dell'incontro ci sarà un resoconto su quanto emerso dalla serata del 21 gennaio, dopodiché avverrà la votazione. Per rendere tutto il processo di voto più celere possibile, all'interno del Polo Tecnologico, saranno posizionate varie urne.
Il rendiconto della prima giornata di discussione è disponibile sul sito internet www.comune.quarrata.pt.it e in copia cartacea presso l'Ufficio Relazioni col Pubblico, via Corrado da Montemagno 19.

 

 
 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it