testata per la stampa della pagina
/
  • Trasporto sociale
condividi

Trasporto sociale

 

Che cos'è

Si tratta di un servizio a sostegno della domiciliarità e della qualità di vita dei cittadini nel loro contesto quotidiano e può essere inserito anche in un percorso di aiuto ad integrazione di altri interventi di sostegno all'autonomia della persona. 
Il servizio, è organizzato tramite soggetti del privato sociale ed  è  finalizzato a garantire lo spostamento di persone con ridotta mobilità o incapaci di muoversi autonomamente (anziani soli senza o con inadeguate risorse familiari, disabili con attestazione o accertamento di handicap, minori con inadeguate risorse familiari e adulti soli che si trovano in particolari condizioni socio-sanitarie), che viene fornito anche in forma assistita, se necessario.
E' previsto per un massimo di due viaggi A/R alla settimana, fatti salvi specifici interventi legati a progetti personalizzati.
L'erogazione dei servizi è subordinata alla valutazione della rete individuale primaria, che tenga conto di tutte le risorse anche economiche del richiedente e dell'impossibilità dei familiari di provvedere al soddisfacimento del bisogno.
Gli interventi sono subordinati all'effettiva disponibilità di automezzi e di risorse umane ed economiche e, pertanto, sarà data la priorità di accesso nell'ordine seguente:
- anziani non autosufficienti e disabili in stato di gravità (L.R. 66/2008);
- anziani con limitata autonomia e disabili con certificazione di handicap ai sensi della L.104/92, che vivono soli senza o con inadeguate o impossibilitate risorse familiari;
- adulti soli che si trovino temporaneamente socio-sanitarie di particolare gravità.

 

A chi è rivolto

Gli interventi sono subordinati all'effettiva disponibilità di automezzi e di risorse umane ed economiche, e, pertanto, sarà data la priorità di accesso nell'ordine seguente:
- anziani non autosufficienti e disabili in stato di gravità (L.R. 66/2008)
- anziani con limitata autonomia e disabili con certificazione di handicap ai sensi della L. 104/92, che vivono soli senza o con inadeguate o impossibilitate risorse familiari
- adulti soli che si trovino temporanemante in condizioni socio-sanitarie di particolare gravità.

 

Come si ottiene

Il cittadino deve  presentare richiesta all'assistente sociale ogni martedì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 presso la sede dei Servizi Sociali - piano terra Piazzetta Emanuela Loi, 3/2  Quarrata.
Per informazioni è possibile contattare l'ufficio servizi sociali ai seguenti recapiti: Tel. 0573 771439 - 771438 -771441 e-mail: servizi.sociali@comune.quarrata.pistoia.it


 

Costi e modalità di pagamento

Il costo del servizio fa riferimento alle tariffe previste dalle Convenzioni in essere stipulate dal Comune con le Associazioni di Volontariato Misericordia e Croce Rossa Italiana sezione di Quarrata.
Il livello di compartecipazione rispetto al costo massimo è determinato in considerazione della situazione economica risultante dall'Indicatore della Situazione Economica Equivalente disciplinato dal DPCM n.159/2013, come indicato nel Regolamento delle Prestazioni sociale sociosanitarie per la domiciliarità in favore della popolazione in condizione di non autosufficienza e limitata autonomia approvato con Deliberazione dell'Assemblea dei Soci della Società della salute Pistoiese n. 35 del 14.10.2015.


 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it