testata per la stampa della pagina
/
condividi

Ecco come sarà il nuovo centro polivalente a Vignole

Quarrata, 29/10/2010

Nascerà a Vignole, nei terreni retrostanti della Banca di Credito Cooperativo di Vignole, il nuovo centro polivalente per servizi socio-sanitari.
Si tratta non solo di una struttura ad uso sportivo, ma di un centro per promuovere il benessere e la qualità della vita attraverso attività diversificate che avranno come riferimento il concetto dello sport per tutti, a misura di ciascuno, giovani, adulti, bambini e disabili.
In particolare, il progetto definitivo della piscina prevede la realizzazione di tre vasche: la prima di 25 metri di lunghezza per 1,80 mt di profondità, per il nuoto e le attività sportive connesse; la seconda quadrata di lato 10 mt con profondità di 1,10 mt , per i corsi di nuoto e acqua fitness; la terza più piccola, dedicata ai bambini e contente anche un impianto di idromassaggio. Oltre alla zona delle vasche, l'impianto comprende anche un centro wellness, un centro fitness, un bar ed un ristorante.
L'intero complesso polivalente, infatti, interessa una superficie di circa 6.500 mq, di cui circa 2.500 mq coperta, con un parcheggio pertinenziale di circa 4.000 mq.
L'edificio si presenta come un parallelepipedo compatto articolato su due piani fuori terra ed uno interrato. Ha dimensioni di 51,55 x 51,00 mt con altezza massima di mt. 8,37, ed è orientato in modo che l'ingresso principale sia rivolto verso nord-ovest, in adiacenza al parcheggio pubblico, e il prospetto finestrato delle piscine sia rivolto verso sud-est. Sul fronte sud-ovest è previsto un accesso carrabile per i mezzi di soccorso e per automezzi di servizio agli impianti posti al piano interrato. Il centro polifunzionale ospita: al piano terra la hall, il ristorante, un bar, un locale commerciale, la piscina composta da tre vasche coperte; il primo piano ospiterà un centro fitness, centro wellness, centro estetico e bar con annessa zona all'aperto; il piano copertura prevede l'installazione di un solarium con accesso da scala esterna. Al piano interrato si trovano impianti tecnologici e le vasche di compenso delle piscine.
Il costo complessivo dell'opera è di circa 5 milioni di euro: il Comune partecipa per una quota di 1 milione 300 mila euro, già stanziati nel bilancio 2006, mentre la Regione Toscana, attraverso i contributi PIUSS, per 1 milione e 700 mila circa. La restante parte viene anticipata dalla UISP, che si occupa sia della costruzione che della gestione venticinquennale dell'impianto, grazie ad un contributo pubblicitario annuale della Banca di Credito Cooperativo di Vignole che in 25 anni ammonterà a  2 milioni e 600 mila euro.
I lavori, appena iniziati termineranno entro l'anno 2012.
"A Quarrata si realizza un sogno: avere una piscina, un luogo di ricreazione, dove si coniugano sport, sociale e benessere - sottolinea il Sindaco Sabrina Sergio Gori. Da tanti anni si aspettava questo momento che sembrava non arrivare mai. Oggi con l'apertura del cantiere il progetto PIUSS della piscina è realtà".
"L'orientamento sociale e la scelta di contribuire al bene comune sono i tratti caratteristici della nostra attività - afferma il Presidente della Banca di Credito Cooperativo di Vignole Giancarlo Gori -. In questo progetto, che offre alla città di Quarrata nuovi servizi sportivi, abbiamo visto fin dall'inizio la possibilità di contribuire al benessere e alla crescita, non soltanto economica, del territorio nel quale operiamo. Il nostro auspicio è che i lavori possano terminare nei tempi previsti".

 

 
 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it