testata per la stampa della pagina
/
  • In primo piano /
  • 2009 /
  • Luglio /
  • Ordinanza n. 91 del 16/07/2009 - Acquedotto Comunale - Divieto di uso improprio dell'acqua potabile - COPIA -
condividi

Ordinanza n. 91 del 16/07/2009 - Acquedotto Comunale - Divieto di uso improprio dell'acqua potabile

Oggetto: Acquedotto Comunale - Divieto di uso improprio dell'acqua potabile
 

IL SINDACO

Vista la nota della società PUBLIACQUA S.p.a, gestore del servizio idrico integrato, assunta al protocollo generale di questo Comune in data 16.07.2009 al n. 34502 con la quale si propone l'emanazione di specifica ordinanza per la limitazione dei consumi di acqua potabile, tenuto conto del notevole aumento dei consumi nel periodo estivo per cui le fonti di approvvigionamento ( fonti superficiali e prelievi di falda ) si riducono ai minimi termini, creando difficoltà di approvvigionamento e di distribuzione ;

Ritenuto opportuno e necessario per i motivi sopra esposti limitare i consumi di acqua all'uso potabile ed all'igiene domestica ;

Visto il D.P.G.R.T. n. 29/R del 26 maggio 2008 " Regolamento di attuazione dell'articolo 8 bis della legge regionale 21 luglio 1995, n. 81 " Norme di attuazione della legge 5 gennaio 1994, n. 36 ( Disposizioni in materia di risorse idriche ) ". Disposizioni per la riduzione e l'ottimizzazione dei consumi di acqua erogata a terzi dal gestore del servizio idrico integrato ;

Visto l'art. 50, comma 5 del D.Lgs. 267/2000 ;

Visto il Regolamento per la disciplina di acqua ad uso potabile ;

ORDINA

dal 23.07.2009 e fino a revoca del presente provvedimento :
- il divieto ad utilizzare l'acqua degli acquedotti pubblici per tutti gli usi che non siano alimentari o igienici e, in particolare è fatto divieto di annaffiare aiuole e giardini, effettuare lavaggi di auto, irrigare campi ed orti, riempimento piscine.

INVITA

I cittadini ad un senso di maggiore responsabilità nell'interesse pubblico e privato affinché il patrimonio idrico, bene di tutta la cittadinanza, non vada disperso e sprecato inutilmente.

AVVERTE

I contravventori dovranno rispondere a norma di Legge, in caso di violazione potrà essere loro sospesa e revocata la concessione dell'uso dell'acquedotto pubblico.

La società Publiacqua è incaricata di dare adeguata pubblicità al provvedimento mediante la diffusione della presente ordinanza a mezzo manifesti da affiggere negli appositi spazi e nei locali pubblici.

Il Comando di Polizia municipale, gli organi di Forza Pubblica sono incaricati per la esecuzione della presente ordinanza.

DISPONE

che il presente atto venga trasmesso a :

- Publiacqua S.p.a - Via Villamagna, 90/c ;
- Servizio Polizia Municipale - Sede ;
- Stazione Carabinieri di Quarrata ;
- U.R.P. del Comune di Quarrata ;
- Servizio Segreteria - Quarrata ;
- Albo Pretorio - Quarrata ;
- Servizio LL.PP. - Quarrata.

Ove non sia ottemperato a quanto disposto nella presente Ordinanza Sindacale, il Comune di Quarrata procedera' a termini di Legge.

Avverso il presente Atto e' ammesso ricorso davanti al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 (sessanta) giorni ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni.


Dalla Residenza Municipale, lì 16.07.2009


Il Sindaco
( Dr.ssa Sabrina Sergio Gori )

 

Comune di Quarrata

Via Vittorio Veneto, 2 - 51039 Quarrata (PT)
Codice Fiscale e Partita IVA: 00146470471

Codice Univoco Ufficio fatture elettroniche: UFNA32

Telefono 0573 7710
Fax 0573 775053
PEC: comune.quarrata@postacert.toscana.it